I corsi di Giovanna Marini

Giovanna Marini

Il mio rapporto con Testaccio?

Forse non è più un rapporto, è una simbiosi.

Da un certo anno in poi, credo fosse giugno del 1975, mi è nato dentro un innamoramento per quella gente, per quelle mura, per quella lotta disperata per far sopravvivere le cose che si amano.
Per i vari Martin Joseph, Bruno, Aurelio, Giuppi, Eugenio, Silverio, Giancarlo, Tommaso, Marco, Danilo, Mariani e Mancini, e quanti?

Erano tanti...

Questo era Testaccio, allora, questo non può essere più Testaccio adesso, adesso è tante altre cose.
Non è sopravvivere, è vivere, a volte bene, a volta non tanto bene, ma l'innamoramento rimane:
avere uno spazio dove la musica può vivere, libera, come uno ha voglia di pensarla, di insegnarla, di inventarla, rimane sempre un posto prezioso.
Certo, bisogna pensarla, la musica, quella non nasce da sola"

Giovanna Marini

 

I corsi di Giovanna Marini a Scuola:

 

Siamo anche su  facebook you tube