Conferenze

Tra folk e jazz: musica klezmer e canzone yiddish

1Incontro con Gabriele Coen

Venerdi 25 gennaio, ore 19.00
Via Monte Testaccio 91, aula 9


Ingresso libero

Un incontro con Gabriele Coen per parlare di cultura ebraica e musica e per ascoltare dei brani, anche dal vivo.
Un’occasione per saperne di più sul workshop che Gabriele Coen terrà presso la Scuola i primi quattro sabati di marzo dalle 16.00 alle 19.00

Il klezmer, l'antica musica delle comunità ebraiche dell'Europa orientale sta vivendo negli ultimi trenta anni, insieme a tutta la cultura yiddish, una nuova grande riscoperta in America e in Europa.
La musica klezmer (dall'ebraico kley e zemer, ossia strumento per il canto) si è nutrita nel corso dei secoli, dei linguaggi e delle culture dei diversi paesi che ospitavano comunità ebraiche: le tradizioni musicali di Polonia, Romania, Russia e Ucraina rivivono in questa musica coniugate da una espressività e una religiosità tipicamente ebraiche.
Musica profana, il klezmer è il prodotto di una società fortemente religiosa e trae la propria linfa vitale dai rumori della strada come dal canto della sinagoga.
Quattro secoli di vita e cultura errante. Un viaggio lungo e tormentato, che parte dalle terre dell’Europa orientale per approdare negli Stati Uniti, dove, l’incontro con il jazz fornisce nuova linfa vitale a questa musica. Un percorso che passa anche per gli orrori dello sterminio nazista fino al ritorno in Europa e al revival degli ultimi anni.
Particolarmente interessante l’incontro tra il jazz e la musica ebraica attraverso figure fondamentali, da George Gershwin a Benny Goodman, da Mickey Katz a John Zorn.

Siamo anche su  facebook you tube