Seminari e formazione

Piccolo Seminario di Choro

seminario di choro

Musica strumentale brasiliana

Piccolo seminario di Choro, teorico e pratico, che ha come obiettivo quello di fornire, a musicisti e appassionati, la necessaria preparazione per godere appieno di tutti i benefici sociali e musicali della musica popolare brasiliana.

Docenti

Il duo italo-brasiliano Choro de Rua
Barbara Piperno - flauto, voce
Marco Ruviaro - chitarra classica a 7 corde, mandolino

A chi è rivolto

Aperto a curiosi e musicisti (corde, archi, fiati, percussioni, ecc.), professionisti e non.
Richiesta confidenza con il proprio strumento e lettura della partitura

Obiettivi

- analisi dei principali ritmi appartenenti al mondo dello Choro (Polca, Maxixe, Samba, Valsa, Choro ecc.
- analisi dei brani proposti: lettura, interpretazione, ritmica, improvvisazione
- pratica di insieme: strutture dei pezzi, interscambio fra i solisti, equilibrio di sonorità fra gli strumenti, dinamiche, ascolto, ecc. Tutte le regole per la buona riuscita di una Roda de Choro

Quando

Venerdì 7 aprile ore 21.00-22.30
Incontro introduttivo aperto, nell'ambito del Laboratorio Canzone Brasiliana di Giovanni Guaccero

Sabato 8 aprile ore 10.30-13.30 e 16.00-19.00
Domenica 9 aprile ore 19.00-21.30
Roda conclusiva presso Il Baffo della Gioconda

Costi

55 € + 5 € tessera della Scuola
40 € soci della Scuola

Termine iscrizioni

5 aprile fino ad esaurimento posti

Cos'è lo Choro?

Lo Choro è la musica strumentale brasiliana di maggior rilievo.
Choro è un modo di suonare.
Choro è un modo di vivere insieme e in forma creativa la Musica.

Intorno al 1870, i suonatori di musica popolare di Rio de Janeiro - allora capitale economica e culturale del Brasile - cominciarono ad eseguire, in forma "brasilianizzata" e con forte influenza dei ritmi di origine africana, il repertorio di danze europee in voga nei salotti dell'élite del XIX secolo, come il valzer, lo scottish e la polca. Ed è così che nacque lo Choro.
Da allora, l'universo musicale dello Choro ha sempre abbracciato diversi ritmi e stili, tra cui polca, valzer, baião, frevo, maxixe e tango brasileiro e ha influenzato in maniera determinante lo sviluppo del samba e della bossa-nova.

Gran parte dei compositori brasiliani si sono cimentati e si cimentano tuttora con lo Choro, da Villa-Lobos a Nazareth, da Tom Jobim a Gismonti, da Chico Buarque a Paulinho da Viola e, da sempre, diverse generazioni di musicisti contribuiscono, con passione, allo sviluppo e alla diffusione dello Choro, rendendolo la più importante musica strumentale brasiliana.
Scuola Popolare di Musica di testaccio
 seguici su facebook seguici su youtube seguici su twitter seguici su instagram