Seminari e formazione

Piccolo Seminario di Choro

seminario di choro

Musica strumentale brasiliana

Piccolo seminario di Choro, teorico e pratico, che ha come obiettivo quello di fornire, a musicisti e appassionati, la necessaria preparazione per godere appieno di tutti i benefici sociali e musicali della musica popolare brasiliana.

Docenti

Il duo italo-brasiliano Choro de Rua
Barbara Piperno - flauto, voce
Marco Ruviaro - chitarra classica a 7 corde, mandolino

A chi è rivolto

Aperto a curiosi e musicisti (corde, archi, fiati, percussioni, ecc.), professionisti e non.
Richiesta confidenza con il proprio strumento e lettura della partitura

Obiettivi

- analisi dei principali ritmi appartenenti al mondo dello Choro (Polca, Maxixe, Samba, Valsa, Choro ecc.
- analisi dei brani proposti: lettura, interpretazione, ritmica, improvvisazione
- pratica di insieme: strutture dei pezzi, interscambio fra i solisti, equilibrio di sonorità fra gli strumenti, dinamiche, ascolto, ecc. Tutte le regole per la buona riuscita di una Roda de Choro

Quando

Venerdì 7 aprile ore 21.00-22.30
Incontro introduttivo aperto, nell'ambito del Laboratorio Canzone Brasiliana di Giovanni Guaccero

Sabato 8 aprile ore 10.30-13.30 e 16.00-19.00
Domenica 9 aprile ore 19.00-21.30
Roda conclusiva presso Il Baffo della Gioconda

Costi

55 € + 5 € tessera della Scuola
40 € soci della Scuola

Termine iscrizioni

5 aprile fino ad esaurimento posti

Cos'è lo Choro?

Lo Choro è la musica strumentale brasiliana di maggior rilievo.
Choro è un modo di suonare.
Choro è un modo di vivere insieme e in forma creativa la Musica.

Intorno al 1870, i suonatori di musica popolare di Rio de Janeiro - allora capitale economica e culturale del Brasile - cominciarono ad eseguire, in forma "brasilianizzata" e con forte influenza dei ritmi di origine africana, il repertorio di danze europee in voga nei salotti dell'élite del XIX secolo, come il valzer, lo scottish e la polca. Ed è così che nacque lo Choro.
Da allora, l'universo musicale dello Choro ha sempre abbracciato diversi ritmi e stili, tra cui polca, valzer, baião, frevo, maxixe e tango brasileiro e ha influenzato in maniera determinante lo sviluppo del samba e della bossa-nova.

Gran parte dei compositori brasiliani si sono cimentati e si cimentano tuttora con lo Choro, da Villa-Lobos a Nazareth, da Tom Jobim a Gismonti, da Chico Buarque a Paulinho da Viola e, da sempre, diverse generazioni di musicisti contribuiscono, con passione, allo sviluppo e alla diffusione dello Choro, rendendolo la più importante musica strumentale brasiliana.
Scuola Popolare di Musica di testaccio La Scuola aderisce al Forum Nazionale per l'Educazione Musicale
Siamo anche su  seguici su facebook seguici su youtube