Improvvisazione Vocale

Insegnanti

Lucia Staccone

Descrizione

Se puoi camminare puoi ballare, se puoi parlare puoi cantare

Nel laboratorio si usano la voce e l’improvvisazione per creare, comporre, sperimentare attorno alla musica e al suono.
La voce è lo strumento che utilizziamo con competenza “naturale”, quotidiana, e che condividiamo con gli altri. Ci consente di esprimerci e di stare in relazione, anche sonora, senza il vincolo delle tecniche, degli stili e dei linguaggi musicali, con la libertà di attingere a qualunque materiale sonoro e cultura musicale. L’improvvisazione è usata come pratica che apre all’ascolto e alla relazione, che produce trasformazione e cambiamento e non come tecnica (del jazz, della musica d’avanguardia, della musica popolare).

Il laboratorio si rivolge a tutti gli studenti della scuola. Non è destinato solo ai cantanti, ma anche agli strumentisti e a tutti coloro che sono interessati a lavorare sull’ascolto, sulla relazione, sul rapporto con il suono e con gli altri, sulla creazione, organizzazione, manipolazione e composizione di materiali sonori.

Il laboratorio sviluppa:

- la capacità di organizzare in modo consapevole il materiale sonoro nell’improvvisazione
- la consapevolezza del rapporto tra regola e libertà
- l’uso creativo della memoria musicale
- la capacità di ascolto e di analisi
- la capacità di comunicare con gli altri in modo creativo e non conflittuale
- la percezione del proprio corpo, del gruppo e dello spazio in cui si svolge l’azione musicale
- la consapevolezza del proprio potenziale creativo e la valorizzazione del proprio bagaglio sonoro

Qui approfondimenti su obiettivi didattici del laboratorio, frequenza e un po' di storia...

Orario e sede

Giorno Orario Aula
lunedì 19 - 21 2
Siamo anche su  facebook you tube