Maschio Francesco, ascolto consapevole

Francesco MaschioInsegnamento: ascolto consapevole

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Giorni e lezioni

sabato, Ascolto consapevole

Curriculum

Dopo aver conseguito brillantemente il diploma in pianoforte (1982) e clavicembalo (1984) e la laurea cum laude in Storia della Musica presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Bologna (DAMS - 1987) ha frequentato, nel 1995, il master in Organizzazione ed Economia dello Spettacolo organizzato dalla LUISS.

Tra il 1981 e il 1987 ha seguito i corsi di Anna Berta Conti, Rinaldo Alessandrini, Harold Lester, Bob van Asperen, Scott Ross e Robert Khonen.
Nel 1988 ha avuto il suo primo incarico di docenza, per l’insegnamento di Storia della Musica ed Estetica Musicale presso il Conservatorio “A. Casella” de L’Aquila. Attualmente è il titolare della cattedra di Musicologia Sistematica presso il Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara.

Tra il 1985 e il 1998 ha svolto un’intensa attività concertistica (Clavicembalista) sia come solista che come continuista, partecipando a registrazioni radiofoniche (Rai, Radio Vaticana), televisive (Rai 1) e discografiche (San Paolo).

Fin dall’inizio della sua carriera musicale ha applicato i risultati degli approfondimenti musicologici alle prassi esecutive, con particolare attenzione al repertorio tardo rinascimentale, barocco, e preclassico e ha affrontato anche il repertorio contemporaneo.
L’analisi delle fonti dirette sono state le basi per le realizzazioni delle prassi continuistiche che lo hanno portato a collaborare con alcuni tra i più importanti musicisti, affrontando repertori inediti e curando la revisione e la realizzazione di manoscritti di autori quali A. Stradella, A. Scarlatti, B. Marcello e G. Ph. Telemann.

Le ricerche nell’ambito storico e musicologico hanno trovato ulteriori applicazioni in campo didattico: in questo ambito ha focalizzato l’attenzione sullo studio dei meccanismi di attribuzione di significato nelle esperienze di ascolto, attraverso l’analisi dei processi di costruzione e condivisione dei codici alla base dei linguaggi e delle strutture musicali.
Questa esperienza si è concretizzata soprattutto negli ultimi trent’anni in una serie di conferenza, corsi, seminari, articoli e pubblicazioni on line.

E’ autore di testi radiofonici (“Le città della musica” Rai Isofrequenza – 1991) e, dal 2012, di programmi radiofonici per Radio Vaticana, di testi documentaristici (“Lettera aperta a Francesco Paolo Michetti”, “La Fortezzuola di Pietro Canonica” RaiSat Arte - 1999) e teatrali (“Le amorevoli cure” IV Progetto Cenacolo di Francavilla a Mare - 1998, “Pirati” Teatro degli Artisti e Aula Magna Facoltà Valdese di Roma – 1997, “Il dottor Vetrata” Festival di Nuova Consonanza - 2014).

Parallelamente alla carriera di musicista professionista e didatta, si è occupato attivamente, negli ultimi trentacinque anni, di politiche culturali specialmente orientate al settore musicale.
Ha partecipato all'ideazione e gestione di decine di eventi collaborando con molte realtà italiane quali, ad esempio, la Società Aquilana dei Concerti, la Fondazione Italiana per la Musica Antica, L'ATAM, Il Festival Internazionale di Musica Antica di Urbino.  Ha al suo attivo molteplici collaborazioni musicologiche, booklet, note di sala e illustrative per società concertistiche e case discografiche, pubblicazioni su riviste, conferenze e seminari, consulenze musicali per reti televisive e produzioni cinematografiche.
Scuola Popolare di Musica di testaccio
 seguici su facebook seguici su youtube seguici su twitter seguici su instagram